Tutto per una ragazza (Nick Hornby)

Storia di due sedicenni, di un amore tira e molla e di un figlio… Vi avevo detto, mi sembra, che Nick Hornby mi era piaciuto (e ricordo di aver ringraziato mia cugina per avermelo fatto conoscere attraverso il libro che mi aveva regalato). Ebbene, ho trovato – al solito supermercato – il libro che dà il titolo al post e me lo sono comprato senza pensare troppo alla valanga di libri che – sul comodino – aspettano ancora di essere letti. Dopo Natale ho iniziato a leggerlo e, anche questa volta, nell’arco di pochi giorni l’ho finito. E’ la storia di 2 ragazzi di 16 anni che si conoscono ad una festa. Alicia, molto carina, è costretta (perché in punizione) a subire al festa che sua madre dà in casa loro. Viene invitato anche Sam, perché figlio di una collega della madre di Alicia. Sono gli unici 2 sedicenni della festa… è logico che facciano amicizia e fronte compatto contro il “vecchiume” presente alla festa. Ehm: “vecchiume” lo dico in senso scherzoso… anche perché rientrerei anche io in quella categoria, quindi nessuno si senta offeso. Le famiglie di Sam e Alicia sono molto differenti: Sam vive con la madre, di 32 anni (ha avuto Sam a 16 anni) e vede il padre ogni tanto; Alicia vive in una famiglia che – se stiamo agli stereotipi odierni – possiamo definire “normale” (padre e madre ancora insieme, buoni impieghi, lei è nata quando la madre aveva 36 anni). Sam rimane subito colpito […]

Un ragazzo (Nick Hornby)

Storia di un adulto ancora ragazzo e di un ragazzo troppo adulto… Credo sia opportuno iniziare con un ringraziamento ad Ale per avermi regalato questo libro… Grazie anche perché, dopo aver letto Lolita di Nabokov, un qualcosa di un po’ più leggero ci voleva. Il libro narra dell’incontro di un ragazzo-vecchio, Marcus, con un adulto-ragazzo, Will, e della “crescita” che tale incontro porterà in entrambi. Dal libro è stato tratto il film “About a boy” con Hugh Grant (vedi scheda del film e scheda su Wikipedia). La trama la faccio semplice – potete approfondirla sulla scheda su Wikipedia (il film rispetta molto il libro): Will è un adulto 36enne che cerca di divertirsi e prendere la vita alla leggera, senza troppe preoccupazioni. In pratica, nell’animo, è rimasto un ragazzo. Vive di rendita: suo padre ha scritto una canzone sul Natale che ha avuto un grande successo. Tutti gli anni, inisieme alle roialty, torna la canzone a tormentarlo – tutti gli anni sempre qualche giorno prima – e lui proprio non riesce a sopportarla. Ma purtroppo il suo stile di vita dipende da lei… Marcus è un ragazzo introverso, che vive con sua madre (separata dal marito) – vegetariana, salutista e forse troppo ingabbiata nei suoi principi tanto che ha costruito la crescita di Marcus nella sua stessa gabbia. Rispetto ai ragazzi della sua età è fuori luogo, fuori tempo, e per alcuni compagni di classe è anche un po’ fuori di testa. L’incontro fra i due è qualcosa di molto […]

Questo blog si serve di cookie tecnici per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Se vuoi saperne di più a riguardo, compreso come cancellarli e/o bloccarli, accedi alla pagina Cookie Policy per visionare l'informativa completa, altrimenti clicca su "OK" per accettarli esplicitamente. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti tacitamente al loro uso. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi