L’alfabeto della saggezza (Coles-Ross)

21 racconti da tutto il mondo

Diciamolo subito: è uno di quei libri che ti fanno l’occhiolino da uno scaffale di un supermercato… non so: magari in libreria faticheresti a vederlo. Titolo e copertina ti attirano, vedi che è dedicato ai ragazzi (e avendo a che fare coi ragazzi, per catechismo, animazione e altro, pensi che possa darti qualche spunto) e alla fine lo metti nel carrello.

Le autrici sono due sorelle ispano-americane (padre spagnolo e madre statunitense, nate a Città del Messico) lavorano insieme nonostante la grande distanza: una vive in Francia e l’altra negli States. Sono accomunate dalla passione per racconti popolari e tradizionali di tutto il mondo, che raccolgono e riscrivono in una forma semplice…

Proprio di questo tratta il libro: 21 racconti, ognuno introdotto da una lettera dell’alfabeto italiano (credo che l’uso dell’alfabeto italiano sia stato un adattamento per la nostra nazione del testo originale).

O come onestà, D come desiderio, N come non violenza, S come silenzio, P come perdono… tante piccole “favole”, di due tre pagine l’una, con una morale positiva o che elogiano una certa qualità (l’astuzia, la capacità di concentrarsi su un bersaglio…).

Lo ritengo un qualcosa di piacevole da leggere coi propri figli prima di andare a letto. Senza escludere, ovviamente, le favole della tradizione: magari usando questi racconti come “intervallo” fra una favola e l’altra, come un “tramezzino” per stuzzicare l’appetito dei ragazzi verso la lettura.

Nonostante il libro sia di piccolo formato, ci sono anche delle belle illustrazioni ed il testo è facilmente leggibile, così che anche un ragazzo, da solo, può leggerlo (ma consiglio sempre di leggere insieme ai propri figli: quando saranno grandi – intorno ai 10-12 anni – allora inizierà per loro il tempo di leggere da soli).

Una cosa che – secondo me – manca è il riferimento alla storia originale o alla tradizione popolare da cui è stato tratto il racconto. Certo: la mancanza non rovina il racconto, ma il sapere la zona geografica dove questo racconto si è originato potrebbe aiutare a capire meglio le tradizioni di alcuni popoli. In fondo “favole” e leggende tradizionali aiutano a ricordare la storia e a formare la morale di un popolo.

Altra “pecca” – sempre secondo me – è il prezzo: il supermercato lo faceva pagare 7,23 Euro. Ok, non è esagerato, ma per un libro del genere mi aspetterei di pagare qualcosa meno.

Tags :

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo blog si serve di cookie tecnici per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Se vuoi saperne di più a riguardo, compreso come cancellarli e/o bloccarli, accedi alla pagina Cookie Policy per visionare l'informativa completa, altrimenti clicca su "OK" per accettarli esplicitamente. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti tacitamente al loro uso. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi