[Novità] Game, Set, Match (Mats Holm, Ulf Roosvald)

(dal sito dell’editore)

Oggi mi vanto un po’, se permettete. E anche se non permettete, mi vanto lo stesso, tanto questo blog è mio 🙂

Ma so che agli appassionati di tennis potrà far piacere sapere che è uscito un libro che parla dell’epoca d’oro del tennis svedese: il sottotitolo dell’edizione italiana è, infatti, “Borg, Edberg, Wilander e la Svezia del grande tennis“. Confesso di aver seguito solo di sfuggita le vicende tennistiche di quegli anni, appassionandomi a qualche bella impresa ma non seguendo in modo assiduo nessuno dei tre nomi citati (e poco anche gli italiani di quel periodo).

Vi chiederete, allora, perché mi vanto. Ma perché la versione italiana è stata tradotta, dallo svedese, da Alessandra Scali. Come dite? Quel cognome vi ricorda qualcosa? E certo! Ho la fortuna di averla come cugina (insieme a tutte le altre cugine e cugini, ovviamente :-)).

Quindi vi invito a correre a frotte a comprare questo libro, così le verranno affidate nuove traduzioni, e lei mi invita a cena fuori per festeggiare 🙂

A parte gli scherzi, ve lo consiglio perché mi fido di Alessandra che mi dice che è un bel libro, e anche perché so come lavora Alessandra: precisa e attenta ad ogni dettaglio finché non è convinta di aver reso in modo corretto l’idea che l’autore ha scritto con quelle specifiche parole. Ma vi lascio alla “recensione” che mi ha fatto lei 🙂

“Sì, è scritto molto bene, scorrevole, chiaro, puntuale, e a tratti anche molto ironico. Spero di aver reso giustizia agli autori 🙂

È una storia più unica che rara, sullo sfondo di un’epoca particolare come gli anni 70 e 80 che ha portato venti di cambiamento in tutto il mondo… E anche nella piccola Svezia, un paese “ai margini” [sic nel testo] che grazie a un felice quanto inusuale connubio tra stato sociale, politiche all’avanguardia e boom economico si trovò all’improvviso ad essere il paese più ricco del mondo, oltre che la culla dello sport più popolare all’epoca, il tennis. E attraverso il tennis e il percorso sportivo e umano delle tre stelle Borg, Wilander e Edberg gli autori descrivono  in maniera oggettiva e disincantata questa “terza via” al socialismo (come la battezzò il giornalista americano Marquis Child), con tutte le sue luci e anche le inevitabili ombre, riuscendo a dipingere un ritratto accattivante ed estremamente variegato di un’epoca che ha segnato la storia del tennis in particolare e la storia svedese e mondiale in generale. Il libro è ricco di aneddoti interessanti anche su gli altri grandi campioni della cosiddetta “età dell’oro” (su tutti Ashe, Panatta, Nastase e McEnroe) e pur essendo pensato per un pubblico di appassionati è sicuramente una lettura molto godibile anche da chi non ha mai preso in mano una racchetta”

Sul sito dell’editore potrete trovare qualche informazione in più, oltre al prezzo (16 Eur), ed anche un video della finale di Wimbledon del 1978  (linkato da YouTube). Il libro dovrebbe uscire a fine mese (una data precisa nel sito non è riportata) ma lo si può già prenotare.

Che dire: buona lettura. Ed invito tutti coloro, appassionati o meno di tennis, che leggeranno il libro a commentare questo post e dare le loro impressioni.

2 thoughts on “[Novità] Game, Set, Match (Mats Holm, Ulf Roosvald)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *